Faq

Domande Frequenti

Dove si trovano i centri e da chi sono gestiti?

I paesi in cui Fratelli Dimenticati da oltre 20 anni collabora sono: India, Nepal, Nicaragua, Guatemala e Nord Messico. I centri sono tutti gestiti da Missionari locali che si prendono cura dei tanti bambini. Solo in Nepal Fratelli Dimenticati è coinvolta in prima linea sempre, però, in collaborazione con religiosi.

È possibile verificare a che punto sono con i versamenti per il Sostegno?

Contattando la filiale di riferimento è possibile verificare in qualsiasi momento a che punto sono i pagamenti effettuati.

Fratelli Dimenticati si occupa solo di Sostegno a Distanza?

Fratelli Dimenticati si occupa anche della costruzione di infrastrutture quali scuole, ostelli, ospedali, dispensari, casette; di progetti volti allo sviluppo e alla promozione umana, nonché al sostegno di ospedali.

Quali sono i vostri dati bancari per fare un versamento?

I dati bancari per effettuare un versamento sono consultabili alla pagina contatti del nostro sito.

Ho visto nel sito alcuni degli oggetti di artigianato che proponete, avete un catalogo da inviarmi?

Non abbiamo un catalogo e gli oggetti nel sito sono solo una minima parte di ciò che abbiamo. È possibile contattare il negozio missionario più vicino o il magazzino.

Potrei avere l’indirizzo per inviare della corrispondenza al centro o al bambino che sostengo?

La corrispondenza può essere inviata all’indirizzo della filiale che trovate sulla fotoscheda. Le lettereche riceviamo vengono poi spedite, mensilmente, da noi ai Centri di Riferimento. Si è reso necessario evitare una corrispondenza diretta tra benefattori e bambini quando genitori o persone esterne hanno avanzato direttamente pretese e richieste di denaro che poi non sono andate a buon fine. Fratelli Dimenticati non è responsabile di denaro o valori inviati direttamente dal benefattore e poi mal utilizzati, ma si sente moralmente responsabile verso il benefattore che dona in buona fede.

Ricevo due copie del vostro bimestrale/non desidero più ricevere il vostro bimestrale, cosa devo fare?

È sufficiente lasciare il proprio nominativo e provvederemo a sospendere l’invio della rivista.

Si possono detrarre le offerte dalla dichiarazione dei redditi?

Le liberalità in denaro o in natura erogate da persone fisiche o da enti soggetti all’imposta sul reddito delle società in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all’art. 10 D.L. 460, nonché erogate in favore di associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale previsto dall’articolo 7, sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di Euro 70.000,00 annui”. Decreto Legislativo 35/2005 art. 14 Onlus e terzo settore.

Ho visto che avreste piacere di ricevere oggetti fatti a mano da proporre ai vostri mercatini per raccogliere fondi a favore dei vostri progetti. Posso inviarvi qualcosa?

È possibile inviare oggetti confezionati a mano: decoupage, patchwork, ceramica, dipinti e altro. Il materiale ricevuto verrà proposto ai mercatini e i fondi raccolti verranno devoluti a favore dei progetti.

È vero che i soldi arrivano a destinazione? Vanno direttamente al bambino o alla sua famiglia?

I soldi inviati arrivano a destinazione, a prova di questo Fratelli Dimenticati chiede delle periodiche rendicontazioni contabili ai centri. I soldi però non vanno né al bambino né alla famiglia, ma al centro il quale provvede al fabbisogno di tutti i bambini presenti nella struttura.

 

Vorrei aderire alla Giornata per Fratelli Dimenticati, cosa devo fare?

La giornata è un’occasione per presentare il nostro impegno e lavoro insieme e su tutto il territorio. Maggio è il mese dedicato al Sostegno a Distanza, per questo abbiamo deciso di proporci sempre la quarta domenica di maggio. Si tratta di proporre l’attività della Fondazione e le maglie, tutto finalizzato a favore del SaD. Per gli spazi è sufficiente prendere contatti in Comune o in Parrocchia. Se in difficoltà Fratelli Dimenticati può interessarsi direttamente. Una volta ricevuta l’autorizzazione è possibile gestire lo spazio con un tavolo proponendo le maglie. Se si abita nelle vicinanze di una delle filiali è possibile passare a ritirare il materiale, altrimenti Fratelli Dimenticati si incarica del recapito e del ritiro.

Cosa devo fare per iniziare un nuovo sostegno a distanza? Qual è l’importo annuale o mensile del sostegno a distanza?

Per iniziare un nuovo SaD è necessario lasciare agli uffici di Fratelli Dimenticati i propri recapiti, il nominativo verrà inserito nella nostra anagrafica e verrà inviata al richiedente tutta la documentazione informativa. Il potenziale benefattore dovrà quindi versare tramite conto corrente postale 11.48.23.53 o bonifico bancario la somma annuale o l’importo di una o più mensilità specificando se sostegno del centro o tradizionale. Al ricevimento del primo versamento, Fratelli Dimenticati provvederà a spedire la fotoscheda. L’importo annuale del SaD è di Euro 186,00, quello mensile è di Euro 15,50.

La Fondazione è gestita da religiosi?

Fratelli Dimenticati è apolitica di ispirazione cristiana, nelle Missioni i centri sono gestiti da religiosi missionari.

È possibile inviare dei regali al bimbo/a che sostengo?

Fratelli Dimenticati suggerisce caldamente di non inviare regali al bambino che si sostiene, questo perché innanzitutto non si ha la certezza che il pacco arrivi a destinazione poi perché i bambini sono tutti uguali, non è corretto fare discriminazioni.

Posso contattare telefonicamente il centro dove ho intrapreso il SaD?

È molto improbabile riuscire a contattare telefonicamente o via skype le missioni in cui operiamo, spesso, si trovano in zone molto remote non raggiunte dalla linea elettrica men che meno dal telefono o da internet. È sempre possibile scrivere al responsabile della missione consegnando la lettera a uno dei nostri uffici. Inoltre siamo sempre disponibili e ben felici di fornire il nostro supporto a chi desiderasse recarsi in visita alle missioni con l’accortezza di avvisarci per tempo. Molte volte le missioni  sono lontane da aeroporti o stazioni ferroviarie e c’è bisogno di organizzare la visita con il nostro partner locale.

Che età hanno i bambini che frequentano il centro e per quanto tempo rimangono al suo interno?

Le classi partono dalla scuola materna fino alla dodicesima (superiori). Il bambino dovrebbe frequentare fino ai 18 anni, ma capita che per vari motivi esca prima dal centro o perché la famiglia si trasferisce o perché il bambino stesso non vuole proseguire gli studi. Il benefattore viene informato dell’uscita e della motivazione e viene proposto un nuovo sostegno.

Il bambino avrà la possibilità di scrivermi?

In genere il bambino scrive in occasione del Natale una letterina nella propria lingua che viene tradotta in inglese o in spagnolo dal responsabile del centro, in occasione della Pasqua il responsabile del centro scrive una letterina esponendo le ultime iniziative e l’andamento del Centro in cui è ospitato il bambino corredata da una foto di classe.

Se pago il biglietto aereo al bambino mi può venire a trovare durante le vacanze estive?

No perché non è di alcun aiuto al bambino fargli trascorrere le vacanze qui in Italia e poi rimandarlo nel suo paese d’origine magari creando così false aspettative, i bambini si troverebbero a dovere affrontare un nuovo paese con una cultura ed una lingua completamente differenti dalla loro ed inoltre i tempi delle vacanze scolastiche nelle terre di Missione non coincidono con quelle italiane. Oltre a questo naturalmente i ragazzi durante le vacanze preferiscono passare il tempo libero con le proprie famiglie.

Posso andare a trovare i bambini?

Sì, Fratelli Dimenticati organizza Viaggi Missionari del Sorriso solitamente nei mesi di maggio (Centro America) e novembre (India), durante questi viaggi si viene ospitati nei centri e si può vedere direttamente la realtà.

La Fondazione trattiene dei soldi da ciò che versano i benefattori per sostenere le spese di gestione?

Fratelli Dimenticati trattiene circa il 26% per le spese di gestione.

Posso continuare a sostenere il ragazzo quando e se decide di andare all’università?

Se il ragazzo frequenta corsi di specializzazione all’interno dei centri seguiti da Fratelli Dimenticati è possibile, se invece decide di frequentare altre scuole esterne alle missioni e da noi non raggiungibili il sostegno di quel ragazzo decade e si propone l’aiuto ad un altro ragazzo bisognoso presente nei centri.

Posso smettere il SaD se mi trovo in difficoltà?

Nel momento in cui ci si trova in difficoltà e si vuole sospendere l’aiuto è possibile l’interruzione comunicando la decisione alla filiale di competenza.