Progetto n. 41 Gokhla

SOSTIENI IL PROGETTO

La tubercolosi è un male che va curato

GokhlaIl supporto finanziario al sanatorio St. Joseph di Gokhla è iniziato nel 2000.
Nel luglio del 1999, Suor Shalini ci descriveva così la situazione: “La Parrocchia di Gokhla si trova nello Stato indiano del Jharkhand. La popolazione è molto povera e molte persone sono impiegate nell’agricoltura, alcuni di loro possiedono piccoli lotti di terreno.
Gran parte della popolazione è analfabeta, soprattutto gli aborigeni, in particolare le donne.
Le malattie più comuni in quest’aera sono tubercolosi, kala-azar, epatite, scabbia, dissenteria, encefaliti…la maggior parte delle persone soffre anche di denutrizione. I complessi medici più vicini, distano 15 e 27 km; i mezzi di trasporto per raggiungerli sono il treno o la jeep, ma la strada che collega a queste città è in condizioni pietose, polverosa d’estate e fangosa durante la stagione dei monsoni. L’unico mezzo di trasporto delle persone del luogo è il carro trainato dai buoi.
Gran parte delle persone che vivono qui sono affette da tubercolosi. È un peccato notare che anche le persone giovani sono vittime di questa malattia.
Le cause di questa malattia sono il duro lavoro, l’alcolismo e il povero e insalubre cibo consumato.

Il Governo ha lanciato un programma anti tubercolosi che prevede vaccini e medicine gratuite.
Nella Parrocchia di Gokhla, la Congregazione delle Teresian Carmelites gestisce l’unico dispensario nel raggio di 15 km. Perciò chiediamo il vostro aiuto per costruire un sanatorio in modo da poter assistere in modo più efficace i malati di TBC.
Per le persone veramente povere le medicine verranno fornite gratuitamente, a chi invece ha disponibilità economiche chiederemo il pagamento di metà del prezzo dei trattamenti, in questo modo riusciremo, oltre a pagare le medicine, ad accantonare quanto necessario per il mantenimento della struttura e il pagamento dello staff medico.”
Da allora la situazione è in continua evoluzione, ma la tubercolosi continua ad essere una malattia molto presente nella zona. Molte persone si rivolgono alla struttura quando la malattia è in stato avanzato, fortunatamente con un ricovero che va dai 3 ai 6 mesi riescono a ristabilirsi e continuando poi le cure per 1 anno o 1 anno e mezzo, guariscono completamente.

Importo totale annuo del progetto Euro 20.000

SOSTIENI IL PROGETTO. Ogni piccolo contributo è importante!

Nella causale specifica: “Prog. 41 Gokhla”